Use Your Hands (Mai Manifesto Creativo Fu Più Sintetico ed Esatto)

Oggi la creatività è implicitamente ostacolata dalla ritmica del tempo. Abbiamo bisogno di nuovi spazi, di nuovi vuoti che però, di contro, ci vengono altrettanto implicitamente negati. Ergo, la nuova creatività si sviluppa in isole estemporanee, fatte di locali dotati di connessione internet e cornici da una quindicina di pollici che sono i nostri laptop portatili. Nuovi vuoti… Ma non solo: abbiamo infatti bisogno di un recupero della manualità analogica, della carta e dell’inchiostro; direbbe Austin Kleon, del metterci le mani.

Personalmente giro sempre con un mini notes, per catturare idee in modo diretto e immediato. Sono pure io, per forza di cose, dipendente dal mio smartphone, ma no, non scriverò mai una poesia utilizzando la microscopica tastiera del medesimo.

Pubblicato da The Start Circle

Professionista in ambito musicale, formativo e organizzativo culturale, vive e lavora a Vicenza. Collabora con numerosi enti per organizzare progetti ed eventi tra Vicenza e Padova.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: